L’autismo

L’autismo è un disturbo dello sviluppo che influisce sul linguaggio e sulla comunicazione e sulle relazioni sociali.

Le caratteristiche che i bambini autistici presentano sono:

  1. il deficit di interazione sociale reciproca
  2. i disturbi della comunicazione
  3. un repertorio ristretto di attività e comportamenti.

I bambini autistici tendono a focalizzarsi su dettagli e su attività ristrette a discapito del quadro globale; prescindono dal contesto, per cui non colgono l’ironia, ma solo il significato letterale, non capiscono le intenzioni dell’interlocutore.

Vi sono tre teorie che spiegano l’autismo:

  1. la cecità mentale: secondo tale teoria ciò che manca è l’attribuzione intuitive e automatica degli stati mentali altrui
  2. la teoria della coerenza centrale debole: questa teoria propone che i soggetti autistici abbiano una preferenze per uno stile di elaborazione dell’informazione focalizzato sui dettagli
  3. La terza teoria si occupa della mancanza di controllo di livello superiore sull’azione e l’attenzione in molti soffetti autistic. L’assenza di control top-down comporta problem nell’auto-organizzazione di qualsiasi comportamento che non sia abituale. Il deficit delle funzioni esecutive è la causa dei comportamenti stereotipati e degli interessi ristretti.

Ciò che accomuna le tre teorie è l’autocoscienza. Un tema in commune fra la coerenza centrale e le fuznioni esecutive è la mancanza di equilibrio fra il controllo top-down, che è debole e l’elaborazione bottom-up delle info, che è forte.

top-down: dal generale al particulare (metodo deduttivo)

bottom-up: dal particulare al generale (induttivo)

Il deficit delle funzioni esecutive porta ad un deficit della memoria di lavoro, un’incapacità di passare da un compito all’altro, di fare nuovi piano e di cercare con metodo, un’incapacità di produrre nuove idee e iniziare azioni; comportamento eccessivamente guidato dagli stimuli easterni; impulsività e deficit di inibizione delle riposte predominanti.

Non passano il test della falsa credenza, poiché non sono in grado di capire gli stati mentali ed emotivi altrui. Mostrano talenti speciali come la musica, le lingue, la matematica, ma non sono in grado di prendersi cura di se stessi e di relazionarsi in maniera normale con gli altri.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...